“DIALETTIAMOCI6”: sabato prossimo 19 dicembre il verdetto, stupenda la compagnia napoletana che ha chiuso il festival

Con l’opera CASA DI FRONTIERA di Gianfelice Imparato, per la regia di Gugliemo Marino, presentata dall’Associazione Artistica “Gli Ignoti” di Pozzuoli (NA) si è conclusa la sesta edizione di Dialettiamoci. La commedia, fuori concorso, è stata un pezzo di bravura, un fuoco scoppiettante di situazioni e battute comico-riflessive, ironiche e perché no, visionarie, sullo stato dell’unità d’Italia. Forse ci sarebbe stato poco da ridere se “il sogno” di Casa di frontiera avesse in qualche modo raccontato una realtà oggettiva: per fortuna alla fine ci si ridesta dal sogno, ma v’è da aggiungere che non sempre sogno e realtà sono così dissimili.

Ora c’è grande attesa per conoscere l’opera che si sarà aggiudicato il sesto concorso di Dialettiamoci; sabato sera, 19 dicembre, alle 21, al teatro di Caldarola nel corso dello spettacolo “LA TRADIZIONE ORALE DEL DIALETTO” avrà luogo la premiazione; come di consueto lo spettacolo ospiterà alcuni artisti che ormai da tempo sono soliti eccellere nel raccontare le tradizioni popolari, in special modo quella orale, che è la vera voce di questo mondo e di questa cultura. Sul palco salirà  l’Associazione Folklorica LA MANNOLA di Amandola, il suonatore, probabilmente più giovane, di organetto, Elia Salvucci ed il cantastorie per eccellenza  Adriano Marchi che ritorna sul palco con una nuova composizione. Prima della premiazione, alle 17, l’importantissimo convegno dal titolo IL TEATRO DELLE PAROLE, nella sala consiliare del comune di Caldarola, organizzato con l’università di Macerata e che ospiterà oratori di eccezione come Ennio Donati, Marina Pucciarelli e Diego Poli; coordinerà il convegno Agostino Regnicoli. Un altro tassello che va ad arricchire il percorso di Dialettiamoci ed il suo obiettivo principale che è la valorizzazione del nostro dialetto.

Il festival/concorso è organizzato dalla Compagnia Valenti, dai 5Comuni, col sostegno della Regione Marche, della Unione Montana dei Monti Azzurri e col patrocinio della U.I.L.T. e delle due Università di Camerino e Macerata. Le aziende sponsor sono L’Oro della Terra, Infissi Design, Albani Divani e Poltrone, Libreria Del Monte, la Banca della Provincia di Macerata e l’Assm di Tolentino – Terme S. Lucia.

La vendita dei biglietti partirà dalle ore 19, nel foyer del teatro di Caldarola. Il festival lo si può seguire anche consultando il sito web www.dialettiamoci.it (novità importante la piantina del teatro on line) e la pagina Facebook: https://www.facebook.com/groups/134151216617433/

Contenuto inserito il 16/12/2015
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità